Seleziona una pagina

E’ uno dei siti Archeologici più famosi e affascinanti di tutta la Sardegna. E’ visibile dalla strada e raggiungibile in auto. La commistione religiosa è evidente, infatti convivono la antica chiesa e il bellissimo Nuraghe. Il sito è raggiungibile anche tramite il treno che collega Nuoro a Macomer. Gli abitanti di Silanus chiamano il sito non Santa Sabina ma Santa Sarbana, e allora quale è il significato di “Santa Sarbana”? Salvatore Dedola ci svela la antichissima etimologia!

SANTA SARBANA a Silanus è assimilata a santa Sabina in quanto non è più compreso, da secoli, il significato originario. Il mistero scompare con l’etimologia, e si scopre che in tale sito in epoca pre-cristiana veniva adorata la Dea Mater Universalis (esattamente la Dea Iside), nella sua epifania di donatrice dell’intelligenza. Infatti ha base etimologica nel sumerico šar ‘cow’ + ba ‘to distribute’ + nam ‘pensiero, intelligenza’. Il composto šar-ba-nam in origine significò ‘Vacca sacra dispensatrice dell’intelligenza’.

Salvatore Dedola

Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. ACCETTO Más información.