Seleziona una pagina

E’ uno dei siti Archeologici più famosi e affascinanti di tutta la Sardegna. E’ visibile dalla strada e raggiungibile in auto. La commistione religiosa è evidente, infatti convivono la antica chiesa e il bellissimo Nuraghe. Il sito è raggiungibile anche tramite il treno che collega Nuoro a Macomer. Gli abitanti di Silanus chiamano il sito non Santa Sabina ma Santa Sarbana, e allora quale è il significato di “Santa Sarbana”? Salvatore Dedola ci svela la antichissima etimologia!

SANTA SARBANA a Silanus è assimilata a santa Sabina in quanto non è più compreso, da secoli, il significato originario. Il mistero scompare con l’etimologia, e si scopre che in tale sito in epoca pre-cristiana veniva adorata la Dea Mater Universalis (esattamente la Dea Iside), nella sua epifania di donatrice dell’intelligenza. Infatti ha base etimologica nel sumerico šar ‘cow’ + ba ‘to distribute’ + nam ‘pensiero, intelligenza’. Il composto šar-ba-nam in origine significò ‘Vacca sacra dispensatrice dell’intelligenza’.

Salvatore Dedola

Las cookies nos permiten ofrecer nuestros servicios. Al utilizar nuestros servicios, aceptas el uso que hacemos de las cookies. Más información.