Seleziona una pagina

Itinerario n.1: La Foresta di Addolì

Un giorno a Seulo, tra boschi, grotte, cascate! Un itinerario bellissimo adatto anche ai bambini!

Ore 10.00 Arrivo dei Signori partecipanti, incontro con le Guide. Breve spostamento con le proprie auto lungo la  strada provinciale che collega l’abitato di Seulo a quello di Sadali e inizio delle visite  nella bellissima foresta di Addolì

Le Grotte carsiche “Domus De Janas”: sono state messe in sicurezza da una passerella facilmente percorribile. Durante la visita si potranno ammirare numerose e stupende stalattiti, stalagmiti e colonne.

A seguire, Escursione Guidata alla scoperta della Foresta di Addolì

Una serie di cartelli di legno permetteranno di individuare l’accesso e muoversi agevolmente nel sentiero, adatto anche alle famiglie con bambini. Durante il percorso,  tra ruscelli d’acqua cristallina, sorgenti, piscine naturali, grotte e cascate, si potrà godere di un’incantevole passeggiata in mezzo agli innumerevoli paesaggi disegnati dal carsismo. Dopo 15 minuti, lungo il facile percorso, incontreremo un forno per la calce . Nella Foresta di Addolì, alla fine del Settecento, furono costruiti diversi forni per la la calce e si iniziò a praticare il taglio per la produzione di carbone. Le attività erano complementari e hanno lasciato sul territorio diverse testimonianze. A distanza di 35 minuti dal forno della calce si raggiunge la sorgente di “Funtana ‘e Peddassu”. Qui è possibile dissetarsi e ammirare la cascatella che si forma sulla roccia.  A seguire, grazie ad un percorso collegato, immerse nella suggestiva natura , si incontrano due cascate di notevole bellezza naturalistica: “Is Campanilisi” e “Piscina ‘e Licona”. In un raro habitat naturale e selvaggio con un po’ di fortuna, si potranno scorgere anche qualche esemplare di trota “macrostigma”, specie rara appartenente alla biodiversità della Sardegna che rischia l’estinzione. A 50 minuti circa dalle cascate si arriva al Monumento Naturale Regionale “Su Stampu ‘e su Turrunu”. Nella parte superiore l’acqua ha scavato, nella roccia calcarea, un inghiottitoio, dal quale precipita una cascata di circa 8 metri che si tuffa al centro di un laghetto ampio e trasparente nei pressi di una grotta. Il carsismo, in questi luoghi, ha arricchito lo scenario di ruscelli con acque cristalline e di rare essenze vegetali.

A seguire, rientro a Seulo e pranzo in ristorante con prodotti tipici del paese dei centenari

Pomeriggio: Visita al centro storico del paese dei Centanari con la possibilità di acquisto di prodotti tipici. Fine dei servizi

Quota di Partecipazione Euro

La quota comprende

  • Servizio accompagnamento alla Foresta di Addoli.
  • pranzo tipico in ristorante,
  • ingresso e visita guidata alle Grotte Domus de Janas

La quota non comprende

  • Spostamenti in auto
  • Tutto ciò non specificato alla voce “La Quota comprende”

Itinerario n. 2 La Foresta di Nusaunu

una Avventura indimenticabile!

ore 10.00 Arrivo dei Signori partecipanti, incontro con le Guide. A 2 km dal paese di Seulo in direzione Gadoni, in prossimità della chiesa di Santa Barbara, si incontrano le indicazioni che conducono nella bellissima foresta di “Nusaunu”: uno splendido scenario all’interno del territorio dell’ente Foreste dove è possibile ammirare, attraversodiversi punti panoramici, il magnifico canyon sul Flumendosa.

lungo il percorso si visiteranno due villaggi pastorali riprodotti con le antiche metodologie seulesi. Seguendo le indicazioni nei pressi della stessa area, un altro interessante percorso ci condurrà in un luogo magico della Barbagia di Seulo, frequentato dall’uomo fin dai tempi più antichi: “S’Arcu ‘e su Cuaddu”.

Dopo la sosta, raggiungeremo il punto di partenza di “Perda Pertunta” che ci condurrà al secondo sentiero di “Perda Longa” sino ad arrivare a “Sa Stiddiosa”. Si tratta di una parete calcarea in travertino, a strapiombo sull’alveo del Flumendosa, caratterizzata da un incessante gocciolio generato da una sorgente soprastante. Il continuo scorrimento dell’acqua ha creato concrezioni calcaree e consentito la crescita di una vegetazione rigogliosa di capelvenere.
Questa singolare cascata si tuffa in una piscina, dentro la quale è possibile fare il bagno durante mesi estivi. Lo stillicidio è notevole nel periodo invernale, mentre risulta pacato e tranquillo d’estate. La risalita avverrà in un sentiero immerso nella foresta di lecci, con ampi panorami nelle località di “Su Laueru” e di Crabiolosai”, sino ad arrivare a “Fundu ‘E Toni” dove si potrà ammirare la parete rocciosa di “Corona ‘E Toni”.

a seguire: rientro e pranzo in ristorante dove sarà possibile assaporare la genuina cucina dei centenari!

Pomeriggio: visita guidata in paese dove sarà possibile acquistare i prodotti tipici locali

Quota di Partecipazione Euro

La quota comprende

  • Servizio accompagnamento alla Foresta di Nusaunu
  • Ticket di ingresso al monumento di Sa Stiddiosa
  • pranzo tipico in ristorante,
  • Assicurazione

La quota non comprende

  • Spostamenti in auto
  • Tutto ciò non specificato alla voce “La Quota comprende”

Info e prenotazioni

9 + 1 =

ORGANIZZAZIONE TECNICA:

Las cookies nos permiten ofrecer nuestros servicios. Al utilizar nuestros servicios, aceptas el uso que hacemos de las cookies. Más información.